Le nuove tecnologie e, soprattutto, l’avvento dei social network hanno favorito la nascita di nuove professioni. Accanto ai “tradizionali” consulenti informatici, si sono sviluppate nuove figure professionali quali, ad esempio, i social media manager, i copywriter, i web influencer e i consulenti di web marketing. Lo sviluppo e la diffusione di tali attività, però, non è sempre andato di pari passo con una precisa definizione e con un chiaro inquadramento amministrativo, fiscale e previdenziale delle attività stesse. Se si vuole iniziare una di queste attività, infatti, uno dei principali problemi che sorge all’atto dell’apertura della partita IVA consiste nell’individuare l’esatto codice attività ATECO.

Lo sviluppo delle nuove tecnologie digitali sta determinando una vera e propria nuova “rivoluzione industriale”.
E come ogni rivoluzione industriale che si rispetti, il mondo del lavoro che gira intorno a tutto ciò che ha a che fare con il digitale, sta profondamente cambiando.
Sono nate (e ne stanno nascendo ancora) nuove professioni, alcune delle quali nemmeno minimamente immaginabili solo qualche anno fa.
L’accelerazione in questo senso è stata data, non solo dallo sviluppo della rete (intesa come Internet), ma soprattutto dalla crescita esponenziale e repentina dei social network.
Il mondo social è appetibile alle imprese, in quanto rappresenta un formidabile strumento di contatto diretto con i propri clienti anche e soprattutto potenziali.
Infatti, il tradizionale marketing si è trasformato in web marketing e/o social media marketing in quanto le piattaforme digitali stanno affiancando e progressivamente soppiantando i tradizionali strumenti di marketing quali radio, televisioni e mezzi stampa.
Menu