Solo ancora per quest’anno chi acquista una casa con un elevato standard energetico, può contare su uno sconto del 50% sull’Iva. Questa possibilità fu introdotta dall’articolo 1, comma 56 della legge 2008/2015 (legge di stabilità per il 2016) per il solo 2016 ma è stata prorogata per il 2017 del decreto mille proroghe (articolo9, comma 9 octies, legge 17/2017). Per beneficiare di questo sconto l’abitazione deve essere classificata nella classe energetica A o B, cioè deve avere un basso consumo annuo di energia per metro quadro, ed essere acquistata da un’impresa di costruzione. Il risparmio viene incassato dall’acquirente in 10 anni, detraendo ogni anno dall’Irpef un decimo dell’importo dello sconto sull’Iva. Il beneficio si applica per l’acquisto sia della prima casa sia di un’abitazione da affittare o da tenere a disposizione. Su prezzo di 100mila euro, la detrazione Irpef per ognuno dei 10 anni è di 200 euro per la prima casa (Iva 4%) e di 500 negli altri casi (Iva 10%).

Menu