La circolare 25/2014 delle Entrate ha illustrato la strategia 2014 per la prevenzione e il contrasto all’evasione. È stata così ufficialmente definita la stagione dei controlli e in questi ultimi mesi si verificherà un’accelerazione delle attività degli uffici, per evitare di incorrere nella decadenza dei poteri di accertamento al 31 dicembre. Può tornare utile, allora, verificare gli obblighi e le garanzie di uffici e contribuenti. Tenendo conto che chi è sottoposto a verifica è tutelato dalle garanzie dell’articolo 12 dello Statuto del contribuente e che, oltre alla previsione dei 60 giorni a presentazione di memorie una volta concluso il controllo (si veda Il Sole 24 Ore del 5 settembre), vi sono altri motivi dai quali di Laura Ambrosi – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/YVPOTY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu