Imposta sostitutiva lezioni private

Le nuova legge di Bilancio introduce un’imposta sostitutiva al 15% sull’attività di lezioni private e di ripetizioni svolte da docenti titolari di cattedra nelle scuole di ogni ordine e grado. In particolare, a partire dal 2019, a tali attività si applica un’imposizione sostitutiva e, dunque, separata da quella ordinaria, con l’aliquota del 15% che copre l’IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali. Resta ferma la facoltà di optare per l’applicazione dell’imposta sul reddito nei modi ordinari. I dipendenti pubblici devono comunicare all’amministrazione d’appartenenza l’esercizio dell’attività ai fini della verifica di eventuali incompatibilità.

Articolo precedente
Bonus Verde
Articolo successivo
Cambia lo scambio automatico di informazioni per le banche

Post correlati

Nessun risultato trovato.

Menu