Riforma dell’IRPEF in anticipo?

Economia, Società

20150801_USD000_0

La riforma IRPEF potrebbe arrivare già nel 2017 : Si tratta di una notizia degli ultimi giorni (nata dalle dichiarazioni di Renzi dopo il referendum sulle trivelle) che sta facendo molto discutere, soprattutto perché molti si chiedono si tratta di una reale prospettiva è se è solo una manovra politica del capo dello stato. Ad ogni modo cerchiamo di capire di cosa si tratta e vediamo di fa un po’ di chiarezza.

Attesa inizialmente per il 2018, la riforma sull’aliquota IRPEF potrebbe essere anticipata già al 2017. Questa riforma rientra nel più ampio progetto del governo che comprende una serie di riforme che hanno l’obiettivo di far crescere e rilanciare l’economia italiana. L’IRPEF, tassa spesso contestata, è al centro di questa riforme che vogliono restituire potere di acquisto alle famiglie.

Cosa prevede la riforma?
La risposta è piuttosto semplice perché, secondo alcune indiscrezioni, l’attuale governo dovrebbe presentare già nel 2017 un piano per ritoccare l’aliquota per i redditi più bassi. In particolare gli interventi riguarderanno gli scaglioni intermedi che attualmente vedono applicata un’aliquota del 27 % e del 38 % e, finalmente, potranno beneficiare di una sua riduzione.

I diretti interessati saranno le persone appartenenti al ceto medio, per la precisione i contribuenti che hanno un reddito lordo sopra ai 15 mila Euro ma comunque inferiore ai 55 mila Euro. In ogni caso, stando ad alcune dichiarazioni del governo, sembra che proprio le persone con un reddito lordo superiore ai 28 mila Euro siano le più penalizzate e questa modifica vorrebbe bilanciare il prelievo fiscale.

Menu