Prelievi di contanti e Voluntary Disclosure

Uncategorized

bank-withdrawPer i prelevamenti sui conti che si intendono regolarizzare con la Voluntary l’agenzia delle Entrate seguirà le regole osservate in materia di indagini finanziarie con la conseguenza che, salvo casi di evidente utilizzo per finalità personali o familiari, il contribuente dovrà fornire le necessarie giustificazioni; inoltre i contenuti delle cassette di sicurezza dovranno essere provati nel tempo con elementi certi, altrimenti l’Agenzia li contesterà sin dal primo anno accertabile.

Per quanto riguarda il valore dei prelevamenti risultanti dai conti oggetto della Voluntary, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che seguirà di massima la medesima metodologia utilizzata nel corso delle indagini finanziarie. Ne consegue che se si tratta di somme riconducibili, per modalità di spesa o entità dell’importo, alla sfera personale o familiare non vi sarà alcuna richiesta aggiuntiva. In caso contrario il contribuente dovrà fornire indicazioni sull’effettivo beneficiario, pena la presunzione di maggiori ricavi.

, ,
Articolo precedente
Voluntary e conto cointestato
Articolo successivo
Voluntary che stenta a decollare

Post correlati

Menu