La Svizzera non è d’accordo sulla comunicazione dei dati Bancari

Svizzera

La sezione ticinese dell’Associazione svizzera degli impiegati di banca (Asib), riunitasi ieri in occasione dell’assemblea ordinaria, ha lanciato un nuovo appello alle banche e al governo svizzero affinché i dati dei dipendenti non vengano inviati alle autorità fiscali italiane. E’ quanto riporta il sito Ticinonline. «La Confederazione è tenuta ad attivarsi e tutelare maggiormente le banche elvetiche nei confronti delle autorità fiscali estere», si legge in una nota dell’Asib.

Articolo precedente
Irpef Ires Plus in arrivo un’altra imposta sostitutiva
Articolo successivo
Ecobonus ed Ecotassa, proroga in arrivo

Post correlati

Menu