Bonus Mobili

Bonus mobili anche nel 2019, ma solo se “agganciato” a interventi di ristrutturazione edilizia iniziati dal 1° gennaio 2018. La proroga della detrazione IRPEF del 50% sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici è arrivata con la legge di Bilancio 2019 (l. n. 145/2018), che però ne ha limitato la fruizione se in connessione con lavori di ristrutturazione edilizia eseguiti tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre 2019.

Il bonus mobili consiste in una detrazione IRPEF del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto, anche se effettuato all’estero, di mobili e grandi elettrodomestici nuovi, finalizzati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. A titolo esemplificativo, tra i “mobili” agevolabili rientrano: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze nonché i materassi e gli apparecchi di illuminazione in quanto costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. Il bonus non spetta invece per gli acquisti di porte, di pavimentazioni (ad esempio, il parquet), di tende e tendaggi nonché di altri complementi di arredo.

,
Articolo precedente
Cambia lo scambio automatico di informazioni per le banche
Articolo successivo
Convenienza Nuovo Regime Forfettario

Post correlati

Menu