Bocciato il referendum sui forfait fiscali in Svizzera

Uncategorized

referendumNella giornata di ieri elettori elvetici hanno respinto con oltre il 61% di No l’iniziativa popolare «Basta ai privilegi fiscali dei milionari», di cui Studio Giallo aveva dato notizia nella giornata di venerdì scorso. Promossa dal piccolo movimento «La Sinistra», l’iniziativa chiedeva che venisse abolita l’imposizione forfettaria che consente agli stranieri facoltosi che risiedono in Svizzera senza esercitarvi alcuna attività a fini di lucro di pagare le tasse in funzione delle spese e non del reddito. Nel 2012, i ricchi stranieri così tassati erano più di 5.600, per un gettito fiscale totale di 695 milioni di franchi (quasi 580 milioni di euro) ai quali gli Svizzeri non hanno voluto rinunciare. Il 76% vive nei Cantoni di Vaud, Vallese, Ticino e Ginevra.

Gli elettori si sono pronunciati sfavorevolmente anche sugli altri due quesiti referendari, uno riguardante il contenimento dell’immigrazione in Svizzera, e l’altro relativo alle riserve auree detenute dalla Banca Centrale Elvetica.

,
Articolo precedente
Referendum sull’abolizione dei forfait fiscali in Svizzera
Articolo successivo
TASI – IMU SCADENZA PAGAMENTO DEL 16/12/2014

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu